logo

Duane Swierczynsky – Uccidere o essere uccisi

Per la serie “libri comprati a caso” ecco a voi Uccidere o Essere Uccisi, adrenalinico romanzo che la Newton & Compton (bella l’idea dei booktrailer su youtube!) descrive come un thriller, ma che se fosse un film sarebbe etichettabile come pura azione, alla Crank o alla The Snatch più che come i film di Tarantino. Ovviamente l’ho comprato più che altro per la copertina. Perfetta. Non c’entra niente con il contenuto del libro, ma attrae l’attenzione e diciamo che ti mette nel “mood” giusto. Se non avete voglia di guardarvi il filmato… ecco in breve la trama: tre uomini e quattro donne sono convocati dal loro boss per una riunione di emergenza di sabato mattina in ufficio. Il capo comunica loro che la società è in realtà una copertura di un’agenzia di servizi segreti, che qualcosa è andato storto e che al termine della discussione tutti loro dovranno morire, scegliendo tra un cocktail avvelenato e un colpo di pistola alla tempia. Il colpo di pistola, però, se lo becca proprio il capo, da parte della sua insignificante segretaria che sostiene di essere stata costretta ad aiutarlo ad organizzare il tutto sotto minaccia. Ma in quell’ufficio, temo, sono pochi ad essere veramente ciò che sembrano.

Il romanzo è un no-brainer, la trama non serve a nulla, l’autore viene dalle sceneggiature di fumetti e un po’ si vede. Nuova scuola Marvel! Resterà negli annali? No. E’ divertente? Certo che si! E pure il prezzo è basso! Gli intellettuali storcano il naso e vadano a leggere Saramago, io mi tengo Swierczynsky tutta la vita!

Info:

Duane Swierczynsky – Uccidere o essere uccisi
(Severance Package, 2007)
Newton Compton Editori
240 pagg., 9.90€

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: