logo

Samuel Marolla – Malarazza

E’ una nuova raccolta di racconti questo Malarazza, ottavo volume della collana da edicola Epix, edita da Mondadori. Contrariamente però al controverso Bad Prisma è tutta opera di un autore solo, Samuel Marolla, sceneggiatore di fumetti e praticamente all’esordio, essendo stato pubblicato fino ad ora solo in antologie, dopo diverse vittorie a premi letterari in rete e non. E di un esordio col botto si tratta: i 13 racconti, ambientati quasi tutti in ambiente milanese, che compongono la raccolta ci mostrano un horror senza compromessi, inquietante senza quasi mal cadere nello splatter, capace di raccogliere il meglio della tradizione italiana del genere senza scopiazzare, come fanno in troppi, i maestri americani noti a tutti. La prosa di Marolla è davvero ottima, fin troppo in certi momenti, visto che un paio di racconti meno ispirati (ad esempio “Il Nemico è”, godibilissimo, ma dalla trama che sa di già visto, o l’inutile “Tequila e Peccati”) si reggono praticamente solo su quella. Ma quando anche l’ispirazione regge il livello è davvero notevole. “A volte Satana è vicino a me”, “La Carne”, “Te Nero”, “Sono Tornate” sono dei piccoli capolavori del genere. Marolla, se non si farà tentare dalle sirene del mainstream, è un autore da tenere d’occhio. Sicuramente il miglior inedito tra quelli presentati finora da Epix!

Info:

Samuel Marolla – Malarazza
Casa ed.: Mondadori
Collana Epix #8, Novembre 2009
251 pagg., 4.90€

IL BOOKTRAILER

3 thoughts on “Samuel Marolla – Malarazza”

  1. Di quest'antologia qui ne hanno parlato bene un po' tutti… Prima o poi mi devo decidere a cominciarla. L'ho comprata ma poi mi sono messo a leggere altro.

  2. ehi
    ma anche tu dici blogghe come me?
    azz
    mi sa che ci sei arrivato prima…
    dovrò trovare un altro modo che chiamare i miei amici di blogghe
    comunque figherrima questa antologia!

    oh sguewk
    muoviti a leggere che ti fa la muffa
    che poi la cominci e te la finisci in due giorni!
    Ciao!
    riscappo nei miei luoghi
    ti linquo il post 🙂

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: