logo

A volte ritorno – di John Niven

Trovate pedanti i dieci comandamenti? Non capite perché non dovreste desiderare la roba d’altri? Forse avete ragione voi, magari il messaggio di Dio era un altro, molto più semplice, una cosa come FATE I BRAVI, ed è stato Mosè che ha voluto esagerare per fare bella figura… 
Dopo millenni di lavoro Dio ha deciso di prendersi una vacanza, ma al suo ritorno in Paradiso (una specie di centro sociale con tanta marijuana e rock’n roll) si rende conto che la Terra ha preso una brutta piega. Qual è la soluzione? Rimandare tra gli uomini suo figlio, ovviamente! Così Gesù Cristo rinasce nell’America più misera, ed a quasi trentatre anni ha finalmente l’occasione per lanciare ad una vasta platea il suo messaggio di pace ed amore. Come? Partecipando ad X Factor…
Un romanzo con questa trama non poteva che attrarre la mia attenzione. Satira religiosa, politica, di costume, tanto rock’n roll ed uno stile di scrittura rapido, scorrevole, divertente. A Volte Ritorno, primo romanzo dello scrittore scozzese John Nven ad essere pubblicato in Italia, parte in maniera ultra-easy, riempie i primi capitoli di blasfemie e parolacce e fin dall’inizio mi sta simpatico. Ma con la seconda parte e soprattutto con la terza dimostra anche di saperci andare giù duro, di essere capace di riflessioni profonde ed intelligenti senza paura di esprimere opinioni anche scomode. Ora mi piacerebbe leggere “Kill Your Friends”, che World Magazine ha definito “il miglior romanzo inglese dopo Trainspotting”. Quasi quasi lo cerco in lingua originale…
Voto: ****

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.