logo

Venerdì gnocca #1: VALORIE CURRY

Ho recentemente svolto un’analisi dei flussi che portano traffico ai blog di maggior successo della rete. Dopo un lungo approfondimento sono giunto alla conclusione che per ottenere visibilità, riconoscimenti e seguaci un blog deve puntare tutte le sue carte su una cosa: la fica.
Ed è proprio per questo che inauguro oggi questa nuova rubrica sisperafissa, che vi terrà compagnia ogni venerdì e che analizzerà nel dettaglio la vita e la carriera delle più promettenti attrici/cantanti/fiche che non sanno fare nulla ma che sono fiche uguali. 
#1 VALORIE CURRY

Già mi sta simpatica per il nome. Gli americani hanno questo vizio di dare ai propri figli nomi evidentemente storpiati, ma in fondo vanno bene così. Abbiamo così gente che si chiama Shaquille e Shaquala, D’Shawn, Cecelia e così via. E’ come se in Italia prendessero un bambino e dicessero “ok, vorremmo chiamarti Carlo ma è troppo banale, quindi ti chiameremo Curlo”. Poi lei ha anche il cognome…mmmhh… spicy!
Valorie è la terza di tre figli, nata a Orange County (bella la vita eh!) ha recitato fin da piccola in teatro ed è apparsa in qualche episodio di Veronica Mars, prima di trovare un discreto successo nel ruolo di Emma in The Following (recensione in arrivo) e di Charlotte in Breaking Dawn – Parte 2. La vedremo presto in After Darkness, filmetto di fantascienza indie-teen a leggere la trama, ma mi pare piuttosto ovvio che il suo spazio sarà in tv. In The Following interpreta una babysitter malvagia che in realtà è in combutta con il serial killer di turno. Interessante…
Valorie è piccolina (1,63m), ha poche tette ma un bel culetto e soprattutto quel viso malizioso da teen che ispira noi maschietti, un po’ alla Kirsten Dunst. Purtroppo non la si è vista ancora in scene particolarmente erotiche, in The Following ha addirittura un threesome con due bisessuali ma visivamente troppo casto… il tempo ci darà ragione!

5 thoughts on “Venerdì gnocca #1: VALORIE CURRY”

  1. proprio così, non c'è niente come la figa per avere visite 🙂
    grande rubrica e grande primo appuntamento. la valorie con quel suo nome storpiato è il motivo migliore (o forse l'unico?) per seguire the following 🙂

  2. The Following lo sto recuperando ora, per adesso il giudizio è… PILOT: 6 PRIME DUE PUNTATE: 7 Poi la qualità scende vertiginosamente… comunque c'è anche quella MILF di Natalie Zea 😀

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: