logo

Venti anni fa #16: Casinò

Casinò
Se c’è un film di cui faccio fatica a parlare questo è sicuramente…
CASINO’
 Casinò
Perché? Perché è stato il mio film preferito, e probabilmente se tornassi a guardarlo lo sarebbe ancora. Martin Scorsese ha diretto capolavori per gran parte della sua carriera, ma questo è stato per me il film de risveglio, della consapevolezza del fare cinema e del fruire di cinema, e non riuscirei (non riesco) ad essere obiettivo.
Innanzitutto è il miglior film per apprezzare veramente Sharon Stone come attrice. Dimenticatevi Basic Instinct e la famosa accavallata di gambe, qui Sharon non è solo un corpo meraviglioso, in Casinò esce davvero il suo lato oscuro, la sua interpretazione (che le è valsa un Golden Globe ed una nomination all’Oscar) la fa spiccare in un cast che è a dir poco sontuoso: Robert de Niro quando ancora il suo nome era sinonimo di grande cinema, Joe Pesci, James Woods, oltre ad una serie di caratteristi ed attori solitamente impegnati in pellicole comedy ma che qui riescono veramente ad apparire credibili come mai fino allora. E c’è anche la mamma di Scorsese, sempre genuina 🙂
Nel 1995 ero ancora troppo piccolo per avere imparato ad apprezzare davvero film come Il Padrino. Avevo già adorato Quei Bravi Ragazzi (in vhs), ma Casinò divenne per me il punto di riferimento per quanto riguarda i film di mafia. Las Vegas, Sharon Stone, la regia di Scorsese, personaggi “larger than life”… era impossibile non innamorarsene. Ancora oggi credo che si tratti di una pellicola sottovalutata, è moderno, girato benissimo, violento, intrigante… un film da guardare per qualsiasi appassionato di cinema!
Voto: *****

2 thoughts on “Venti anni fa #16: Casinò”

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: