logo

[Geek League] – Tutti i porno di Star Wars!

Star Wars porn

Quando gli amici della Geek League hanno proposto di dedicare una giornata a Star Wars ho passato qualche giorno a chiedermi quale argomento trattare. Una trasposizione a fumetti? Una parodia? Degli strani gadget? Poi ho letto il titolo del nuovo film, in uscita proprio oggi (e che andrò a vedere stasera!) ed ho avuto l’illuminazione.

Solo.

E quale migliore attività da fare “Solo” meglio di guardare un porno? Ecco quindi a voi…

LA GRANDE GUIDA DEL CUMBRUGLIUME AI PORNO DI STAR WARS

Star Wars porn

Credo che sia inutile spiegare ai lettori di questo umile blog cosa sia la Rule 34, ma non mi sono mai tirato indietro di fronte alle cose inutili e non lo farò neppure stavolta. La Rule 34 è una delle regole fondamentali di internet (e quindi della vita), e dice che se esiste una cosa, ne esiste anche la versione porno.

Di Star Wars esistono film, libri, fumetti, action figure, cartoni animati, puzzle, modellini, costumi, arancericettari… pensavate che non esistessero i porno?

Le parodie sono, fin dalla golden age degli anni ’70, uno dei metodi preferiti dell’industria del porno per espandere il mercato. Un universo come quello di Guerre Stellari, così radicato nella cultura popolare e con un enorme numero di appassionati disposto ad acquistare qualsiasi cosa ricordi anche solo vagamente il loro idolo, è un esca perfetta per attrarre nuovi fan al “genere”. Non stupisce quindi che la prima parodia porno di Star Wars risalga al 1977, quando il primo film era appena uscito nelle sale.

Star Babe

Con estrema umiltà Star Babe si pone il cielo come unico limite, e prova a imbastire una trama ambientata quantomeno nello stesso mondo dell’originale, con tanto di clone di Chewbacca (chiamato Woogie) e l’apparizione straordinaria di Darth Vader, impegnato con uno Stormtrooper a… ehm… prendersi cura di una delle protagoniste. Non manca neanche una versione estremamente campy e plasticosa della Mos Eisley Cantina. Se siete curiosi di guardarne una versione SFW potete trovarlo su Youtube… anche se non capisco perché dovreste farlo!

Sex Wars

Sex Wars fu un successo sicuramente maggiore. Uscì nel 1985, quando le vhs stavano cominciando ad entrare nelle case di molti appassionati e i fan della prima ora cominciavano ad essere dell’età giusta per apprezzare qualcosa di più esplicito del costume di Leia. Lo sforzo parodistico è sicuramente più apprezzabile, con protagonisti del calibro di Mark Starkiller e la principessa Layme. Anche qui non manca una cantina e non mancano strane razze aliene… a un certo punto la trama va un po’ a farsi fott… ehm… dicevo… perde d’interesse. Ma per l’anno d’uscita Sex Wars è sicuramente un esperimento di buon livello

Space Nuts

Andiamo avanti di 18 anni e passiamo al 2003 con un vero e proprio kolossal. Space Nuts è disponibile (se siete interessati) anche in special collector’s edition a due dischi, con tanto di scene extra… Insomma, sembra proprio una cosa seria. Come il titolo può fare intuire sembra una parodia porno di Balle Spaziali, decidete voi se la cosa può essere un bene o un male, tenendo conto che dura più di tre ore! In qualche modo comunque il film è arrivato nel mercato mainstream, visto che viene citato nella commedia di Judd Apatow Quarant’anni Vergine e ha consentito alla protagonista Stormy Daniels di ottenere una particina nel successivo film del regista, Knocked Up.

Porn Wars

La mitica Private (non fate finta di non sapere di cosa sto parlando) rispose nel 2006 con la sua promozione più ambiziosa: Porn Wars, che si spinge oltre con la fedeltà all’originale e diventa una trilogia. Tanto sesso lesbico più o meno patinato, un altro pseudo Darth Vader ma poco di più di interessante per gli appassionati. Ah, e gli Jedi vengono chiamati Jodi. Non chiedetemi perché!

Star Wars XXX Parody

Il maestro delle parodie porno degli ultimi anni è però indiscutibilmente Axel Braun, che con due lire e tre costumi riesce sempre a tirar fuori delle cose visivamente impressionanti per la loro somiglianza all’originale. Star Wars XXX – A Porn Parody è l’ennesimo bersaglio centrato, e non farete fatica a trovare le sue scene online. Se posso esprimere una critica, i porno di Axel Braun mi sono sempre sembrati estremamente noiosi, ma come curiosità da novizi potrebbe risultare interessante. Soprattutto se volete vedere Chewbacca ricevere una fellatio!

The PErils of Slave Leia

Non troverete invece fellatio in The Perils of Slave Leia (2015), produzione decisamente più underground e tutta al femminile della quale ahimé ho trovato molte meno notizie. Ma non potevo non riportare almeno la locandina, che presenta una interessante alternativa ai classici costumi da Darth Vader e da Stormtrooper.

Gay Star Wars

Spero apprezzerete la censura ad hoc

 

Se preferite il sesso forte non temiate, c’è materiale anche per voi. Star Wars: a Gay XXX Parody (2015) sembra incredibilmente fedele dal punto di vista narrativo, e potrebbe svelare dei retroscena (ahem) che fino ad ora erano rimasti sepolti molto, molto in profondità…

Non finisce qui ovviamente. Il mercato del porno è cambiato, e più che interi film negli ultimi anni sono stati prodotte singole scene che hanno esplorato i vari possibili incastri (ri-ahem) tra tutti i personaggi. Star Wars: The Last Temptation, Force Rising, Star Wars Underworld… ce n’è per tutti i gusti. Ma forse la produzione più sintomatica dei tempi (e la più verace, quantomeno!) è The Farce Awakens: a Star Wars Cosplay Fetish Porn Parody. Chiamarla una parodia è decisamente troppo, sono singole scene slegate di gente bruttina vestita (male) da personaggi di Star Wars che tromba in set squallidi e vuoti. Ma in fondo il sogno del vero nerd è questo, no?

Voglio concludere con una top ten delle cose che dovreste sapere sui porno di Star Wars.

10- Ci sono vari modi per sentire la forza
9- Darth Vader è un maestro dell’asfissia erotica
8- R2D2 conosce un sacco di barzellette sporche
7- Gli amanti delle storie incestuose saranno molto soddisfatti
6- Ci sono cose peggiori di una mano tagliata
5- Non volete cercare i porno di Jabba the Hut
4- “Hai una spada laser in tasca o sei felice di vedermi?”
3- Vedrete degli stormtrooper centrare il bersaglio
2- Palpatine
1- La presenza di Chewbacca basta a far catalogare tutti i porno di Star Wars nella categoria “hairy”

Ed ecco cosa hanno scritto gli altri amici della Geek League!

La Bara Volante
La cupa voliera del Conte Gracula
Non c’è paragone
Omniverso
Storie Da Birreria
Cornerhouse’s Pub
La Tana dell’Orso Chiacchierone
Moz O’Clock
The Reign of Ema

30 thoughts on “[Geek League] – Tutti i porno di Star Wars!”

  1. La locandina Star Babe trasuda porno anni ’70 da tutti i pori :D. Quella di sex Wars, se le togliamo il nome, sembrano quei film post-apocalittici italiani degli anni ’80 che tanto amo :D.

    Porn Wars già arriva la pornostar media degli anni 2000: plasticosa e tatuata, mah.

    Comunque il darth vader inchiappettatore me lo sogno stanotte XD

  2. La top ten finale è ricca di doppi sensi, tipo gli Stormtrooper che centrano il bersaglio XD
    Quelli che citano esplicitamente Star Wars, faranno un fair use del marchio registrato? ^^

  3. Ed ecco che la Rule 34 colpisce ancora, ma non pensavo ci fossero così tante parodie porno di Star Wars!
    Una cosa non può dire d’aver successo se non ne esiste una versione porno 😀

  4. Mi stai dicendo che “Sex Wars” potrebbe far parte del canone?!? 😀 No per il resto MVP! MVP! Con questo post hai vinto tutto, su «Vedrete degli stormtrooper centrare il bersaglio» sono morto, morto!! 😀 Cheers

  5. Ma è possibile usare personaggi specifici in questo modo? Nel senso, il vibratore con vicino la faccia della principessa…cioè nessuno ha avuto niente da ridire??

    • Credo che questo genere di parodie, negli USA, venga… sceneggiato con un avvocato specializzato in proprietà intellettuali, giusto per sicurezza.
      Per il resto, potrebbe rientrare nel principio della libertà d’espressione – e magari c’è un precedente o due che allarga le maglie, chi lo sa…

      • C’è una forte tutela del diritto di parodia negli USA… comunque diciamo che nella maggior parte dei casi i nomi vengono cambiati, e il vibratore è un fake 😉

  6. Ahahahaha! Mitico!
    Ma guarda, io penso che queste parodie siano geniali e davvero non c’è nulla di porno, nel senso di eccitante. Sono divertenti proprio per la riscrittura sconcia di un cult. Mito.
    Cum join the dark side.

    Moz-

  7. Post geniale! 😄
    Ero certo che avessero fatto dei porno dedicati a questa saga ma non ne conoscevo neanche uno.
    I film sono quel che sono ma i titoli sono sempre un colpo di genio!
    La classifica finale mi ha fatto sbellicare! Chewbecca genere hairy 😄 e io che avevo pensato alla zoofilia (non era un orso? cit, Stella).

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: