Blues Pills live! – Cronaca di una bella giornata

Ieri, 18 Febbraio 2016, è stata una bella giornata. Non succede sempre, e forse non succede neanche spesso, ma quando succede è giusto prendersi un attimo di pausa, sospirare, sorridere. E’ stata una bella giornata, culminata in un grande concerto dei Blues Pills!

E’ cominciata al mattino con un tatuaggio. Mi sono tatuato una parte di una striscia domenicale di Calvin & Hobbes sull’avambraccio sinistro, ed il risultato è stato anche migliore di quanto mi sarei aspettato.

Alla sessione di tatuaggio era presente anche la mia compagna, fotografa professionista, che ne ha tratto un servizio fotografico bellissimo

E la sera, dopo quattro ore di lavoro, due ore di macchina (durante le quali ho scoperto che è successo questo!!!) per raggiungere Bologna, dove al Locomotiv Club si esibivano i Blues Pills, con di spalla i Pristine.

Blues Pills

Non è da molto che conosco i Blues Pills, ma mi sono entrati nel cuore fin da subito. Il loro blues hard rock è di quelli che ti toccano l’anima, pensate a un disco dei Free con alla voce una degna emula di Janis Joplin. Non fanno niente di nuovo o originale, ma lo fanno così bene che se ve ne frega qualcosa potete anche uscire da questo blog e correre ad ascoltare Lo Stato Sociale, bestie che non siete altro. Nonostante qualche problemino tecnico iniziale il loro concerto di ieri sera è stato eccellente, con un parte finale tellurica. Il finale è stata una Devil Man da brividi: sapevo cosa mi aspettava, ma è stato davvero emozionante.

Blues Pills live Locomotiv Club

Di spalla, i norvegesi Pristine. Che non sono i Blues Pills, ma hanno anche loro una fronwoman di gran livello: heavy blues di classe dalla figura magnetica sul palco, con quei capelli rossi scatenati.

A proposito di capelli rossi: è stata anche l’occasione per conoscere dal vivo una persona con la quale sono in contatto da più di dieci anni e che non avevo mai visto. Ciao Beatrice, mi ha fatto piacere. Ci rivediamo tra undici anni? 😛

Il risultato della serata: 4 ore di macchina, 3 di sonno, 2 vinili acquistati.

Blues Pills Pristine vinyl lp

…e un bel sorriso, stamani!

Related posts

StartUp – Stagione 2

StartUp - Stagione 2

Mi ero davvero divertito a guardare la prima stagione di StartUp. Mi aveva invogliato la presenza dell'ottimo Martin Freeman, ma alla fine erano stati gli altri personaggi ad appassionarmi, e al netto di qualche difetto la serie si era rivelata un intrattenimento piacevole e intelligente...

Layer Cake: Craig prima di Bond

Layer Cake: Craig prima di Bond

Ultimamente sto guardando Amazon Prime Video anche più di Netflix. Probabilmente presto le cose cambieranno (sono uscite le nuove stagioni di Ozark, American Vandal e Bojack Horseman!), ma l'offerta di film di Amazon mi ha sorpreso più di una volta, così quando ho visto spuntare tra i...

Aislinn – Nè a Dio nè al diavolo

Aislinn - Nè a Dio nè al diavolo

Non commettete il mio stesso errore! Inizialmente avevo ignorato Nè a Dio nè al diavolo di Aislinn, pseudonimo della scrittrice biellese Sara Benatti, perché credevo fosse un romanzo di genere totalmente diverso. Non perché pensi che una donna possa scrivere solo romanzetti rosa (adoro...

2 Comments

  1. nella 19 February 2016
    Rispondi

    Niente male come giornata mio caro. ma..Tatuaggio bellissimo( per quello che ho potuto vedere) , fidanzata carinissima e bravissima, serata da godere con buone band , ore di macchina a parte..cosa si può volere di più?
    Abbraccionissimo!

    • michele 19 February 2016
      Rispondi

      Hai proprio ragione cara Nella! Grazie del commento 🙂

Rispondi